Piante per principianti: 5 piante da interno facili da curare

Piante per principianti

5 Piante facili da coltivare

Non tutti nasciamo con il pollice verde, ma ciò non significa che dobbiamo privarci della bellezza e delle proprietà benefiche delle nostre care amiche piante.

Noi di Lezio vi sveliamo un segreto: crescere una pianta è semplicemente una questione d’amore. Con la giusta costanza e premura chiunque, anche chi aveva ormai rinunciato al suo angolo verde, può crearsi la propria oasi casalinga.

Fortunatamente infatti, la natura è magnanima e ci ha fornito una varietà di piante talmente vasta che è possibile trovarne per tutti i gusti e pollici.

Per i coltivatori alle prime armi, sarà meglio orientarsi verso quelle piante che non richiedono troppe attenzioni né una grande esperienza e manualità per prendersene cura.

Photos

Probabilmente la pianta più facile da coltivare in casa. Questa sempreverde avrà bisogno di un ambiente piuttosto luminoso e di essere annaffiata quando il terriccio diventa asciutto. Tutto qui!

In breve tempo, diventerà una pianta rigogliosa dalle belle foglie verde brillante, un piccolo gioiello casalingo che abbellirà qualsiasi stanza in cui la posizionerete.

Se aveste intenzione di moltiplicarla, basterà immergere una foglia con il picciolo in un contenitore pieno d’acqua e quando avrà prodotto delle radici, sarà pronta per essere rinvasata.

Sansevieria

La Sansevieria è una pianta facilmente riconoscibile dalle sue foglie dalla forma acuminata, che le hanno valso diversi soprannomi coloriti fra cui “lingua della suocera”.

Questa pianta è ideale per coloro che sono alle prime armi perché si tratta di una succulenta molto resistente che si adatta bene a brevi periodi di siccità. Infatti, sarà bene annaffiarla solo quando il terriccio è completamente asciutto.

La Sansevieria ama la luce solare e vuole essere esposta per almeno 6 ore al giorno. Seguendo queste facili indicazioni, crescerete una pianta dall’aspetto elegante e raffinato, che per di più è in grado di purificare l’aria dell’ambiente intorno a sé.

Orchidea Phalaenopsis

Probabilmente starete già scuotendo la testa, perché le orchidee sono notoriamente difficili da crescere in casa.

La Phalaenopsis è una piccola floreale eccezione: infatti, basterà posizionarla in ambiente luminoso (ma non con luce diretta) e osservare le sue radici per capire quando annaffiarla: se sono verdi e gonfie, la pianta sta benissimo, mentre se tendono al bianco la pianta è assetata.

Per la concimazione basterà un fertilizzante liquido universale, facendo attenzione a ridurre la dose consigliata della metà. Nebulizzate saltuariamente le foglie con dell’acqua distillata e vedrete che otterrete una magnifica fioritura che durerà a lungo.

Yucca

Il famoso “Tronchetto della felicità” farà effettivamente la gioia degli appassionati alle prime armi, perché si adatta bene anche a condizioni non propriamente ideali.

Richiede l’esposizione in luogo luminoso ma senza luce diretta, abbondanti annaffiature da marzo ad ottobre e più raramente in inverno, quando è bene nebulizzare le foglie con acqua demineralizzata.

Concimare ogni 15-20 giorni nella stagione vegetativa, mescolando il concime per piante verdi all’acqua usata per annaffiare.

Con questi piccoli accorgimenti, otterrete una pianta molto decorativa che donerà allegria e bellezza alla vostra casa.

Monstera deliciosa

Questa pianta rampicante sempreverde è l’aggiunta ideale per il vostro ambiente domestico. E’ altamente decorativa ed è facilissimo prendersene cura in quanto non si tratta di una pianta molto esigente.

La peculiarità di questa pianta sono le sue bellissime foglie “bucherellate” che ricordano il formaggio svizzero.

La Monstera ama la luce del sole non diretta, ma si adatta bene anche a vivere in penombra, tuttavia sarebbe un peccato farla crescere all’ombra perché svilupperebbe foglie di minor dimensione e bellezza.

D’estate basterà annaffiarla un paio di volte a settimana, d’inverno ogni due settimane. E’ una pianta che ama gli ambienti umidi, quindi sarà bene nebulizzare regolarmente le foglie.

Sul nostro blog puoi trovare ulteriori informazioni sulla Monstera Deliciosa.

new
new
new